Missione Rumore - Associazione italiana per la difesa dal rumore

Vicini rumorosi

Calpestio dal piano superiore

Segnalazione:
Buongiorno, al piano sopra il mio abita una studentessa in affitto. Purtroppo ogni suo passo rimbomba nel mio appartamento in maniera insostenibile. Ho provato a parlarle più volte e l’ho invitata nel mio appartamento per farle sentire di persona i rumori ma la signorina da la colpa alla casa datata ed ai pavimenti non insonorizzati. Il proprietario se ne lava le mani ed io accuso problemi di salute legati ad ansia e stress. Come posso procedere in maniera efficace contro l’inquilino e/o il proprietario? Vorrei evitare una lotta burocratica lunghissima e senza ottenere risultati evidenti.
M.L.
Torino

Risposta:
maggio 2018

Preg.mo Sig M.L. buongiorno.
Ritengo che nel caso da Lei esposto possa essere utile inviare una raccomandata alla studentessa in affitto e, in conoscenza, al proprietario.
Qualora non dovesse ottenere risposta, potrà rivolgersi a mezzo raccomandata all’Amministratore di condominio.
Infine, qualora le precedenti segnalazioni non dovessero sortire l’esito sperato, Le suggerisco di contattare un avvocato per le azioni di tutela del caso, producendo le raccomandate suddette.

Cordiali saluti,
dott. ing. Guido Berra

Signora delle pulizie rumorosa

Segnalazione:
Buongiorno, il mio compagno lavora di notte e dorme di giorno dalle 7 alle 14 circa. Nell’appartamento sopra di noi abita una signora anziana e viene tutte le mattine dalle 10 alle 12 una signora a farle le pulizie. Il problema é che urla e fa molto rumore, sbatte i mobili, cammina con le scarpe in casa e il mio compagno non riesce a dormire. Ha già provato a mettere anche i tappi ma si sente anche con quelli. Abbiamo già esposto il problema al figlio della signora anziana due volte e abbiamo già rimproverato la donna delle pulizie tre volte ma non cambia niente, anzi sembra che adesso lo faccia apposta. Come possiamo fare? Grazie.
V.C.
Vigliano Biellese (BI)

Risposta:
aprile 2018

Gent.ma Sig.ra V.C. buongiorno.
Le suggerisco innanzitutto di rivolgersi alla vicina del piano superiore esponendo la problematica a mezzo raccomandata, segnalando che “qualora l’esortazione alla cessazione del disturbo non fornisse esito positivo, provvederà a recarsi presso la Polizia Municipale per esporre formale denuncia”.

In secondo luogo, Le suggerisco di trasmettere la segnalazione all’Amministratore di condominio, producendo la raccomandata inviata alla vicina di casa.
Infine, qualora le precedenti segnalazioni non dovessero sortire l’esito sperato, Le suggerisco di rivolgersi alla Polizia Municipale al fine di esporre formale denuncia.

Cordiali saluti,
dott. ing. Guido Berra

Motocicletta rumorosa di un vicino

Domanda
Buongiorno, sono in un appartamento in affitto in un quartiere molto tranquillo, direi silenzioso, se non per un vicino che utilizza la moto in continuazione dalla mattina alla sera (in media va e viene ogni 15 minuti) nella bella stagione, accelerando quando proprio passa vicino alle abitazioni.
Inoltre entra e esce da casa sua sbattendo la porta già alle 6 del mattino.
Io e mia moglie cominciamo ad avere problemi di nervosismo dovuti al rumore che non ci permette di riposare .
Come dobbiamo comportarci?

Risposta
18 aprile 2018
Gentile sig. M.C. della Provincia di Bergamo,
poiché il rumore prodotto dal suo vicino non deriva da attività commerciale, né produttiva, né professionale, l’art. 4 del D.P.C.M. 14/11/1997 non si applica al suo caso. Per questo motivo il Comune e l’A.R.P.A., Agenzia Regionale Protezione Ambiente, non possono tutelarla.
Le suggerisco, quindi, di intraprendere azione giudiziaria civile contro il responsabile del rumore, purtroppo addossandosene i costi di consulente ed avvocato.
Nel Suo caso intravvedo anche la possibilità di richiedere l’intervento dei militari dell’Arma dei Carabinieri, finalizzato all’accertamento della violazione dell’art. 659 Codice Penale per schiamazzi. È una soluzione molto difficile ma talvolta fornisce risultati insperati.
Cordiali saluti
Roberto Campagnoli