Non sei solo.
Molti altri hanno lo stesso problema del disturbo provocato dalle vibrazioni e dal rumore.

Trasmetti i tuoi dati alla nostra associazione Missione Rumore tramite il modulo in questa pagina.

I dati rimangono riservati, non divulgabili e vengono richiesti al solo scopo di poter controllare la provenienza della segnalazione per evitare segnalazioni false e non costituiranno alcuna adesione a Missione Rumore, né ad alcuna iniziativa.


La rete della Metropolitana Milanese con indicati i punti delle lamentele per vibrazioni da gennaio 2021 - Missione Rumore

Rete della metropolitana di Milano
con i punti delle lamentele per vibrazioni o rumore a partire dal gennaio 2021
Clicca sull’immagine per ingrandirla


Noi pubblichiamo in questa pagina la rete della Metropolitana Milanese con indicati tutti i punti delle lamentele per vibrazioni che ci sono stati segnalati e che terremo aggiornati con le nuove segnalazioni.

È specificato soltanto il punto della rete MM dove si trova l’edificio della tua abitazione, mentre i tuoi dati personali (nome, e-mail e l’indirizzo, cioè la via e il numero civico) restano riservati e sono necessari a noi per controllare la fonte dell’informazione.

Il servizio è gratuito e non comporta alcun impegno da parte tua né da parte di Missione Rumore.

Lo scopo è di rappresentare il disturbo delle vibrazioni della metropolitana nella sua dimensione globale, epidemiologica, ed anche per rappresentare alla ATM un quadro complessivo del fenomeno per il dovuto intervento di manutenzione.

Oltre ad ATM di Milano, che ha la rete metro più sviluppata, ad ATAC di Roma, ANM di Napoli e FCE di Catania.

Compilare il modulo indicando la città, l’indirizzo ed il piano di residenza, specificando nel caso di Milano in corrispondenza di quale linea e tratta si avvertono vibrazioni o rumore causati dalla metropolitana.
I campi indicati con * sono obbligatori.


La causa delle vibrazioni è l’usura delle rotaie e delle ruote dei treni

In tutte le metropolitane del mondo e in Italia in quelle di Milano, Roma, Napoli, Genova e Catania si producono vibrazioni che si trasmettono negli edifici attigui. Soprattutto in prossimità delle stazioni, quando i treni accelerano o frenano, e nelle tratte in curva, quando i carrelli dei treni hanno difficoltà a inscriversi in curva perché le ruote dei treni non hanno il differenziale come le auto.
Le cause delle vibrazioni sono chiare e note da sempre e sono principalmente l’usura ondulatoria delle rotaie, detta marezzatura, le discontinuità delle rotaie negli scambi e le irregolarità della superficie dei cerchioni delle ruote dei treni. Anche i rimedi sono chiari e noti da sempre e sono la molatura delle rotaie e la riprofilatura dei cerchioni.

La manutenzione delle rotaie e delle ruote dei treni è costosa

La marezzatura delle rotaie è come l’erba dei prati: non si può impedire che cresca con il continuo transito dei treni e il corrispondente di un erbicida per la marezzatura delle rotaie non è ancora stato inventato. L’erba può solo essere tagliata, così come le rotaie e le ruote possono soltanto essere molate e, nei casi peggiori, fresate. E occorre farlo periodicamente, come per l’erba anche per le rotaie.
Il problema è che questa manutenzione di rotaie e ruote di treni è costosa. Soprattutto la molatura delle rotaie è molto costosa perché dev’essere effettuata mediante speciali “treni molatori” e di notte in galleria durante la sospensione del servizio. La ATM (Azienda Trasporti Milanesi) noleggia i treni molatori con costo di oltre 2 milioni di euro all’anno e quando, per motivi economici, la molatura periodica non viene effettuata l’effetto immediato è la crescita della marezzatura e delle conseguenti vibrazioni negli edifici attigui.

Il controllo periodico dello stato delle rotaie e delle ruote dei treni

Per mantenere il clima di fiducia tra i cittadini disturbati dal transito dei treni e la pubblica amministrazione (di cui ATM fa parte) occorrerebbe che lo stato della marezzatura fosse controllato da ATM, periodicamente su tutta la rete metropolitana, e i risultati delle misurazioni fossero pubblicati o resi accessibili agli abitanti residenti lungo le linee e ai loro rappresentanti.
In questo modo verrà ribaltata l’attuale situazione di lamentele dei cittadini disturbati dal rumore e dalle vibrazioni, con contestazioni pubbliche all’Assessore alla Mobilità e perfino cause contro ATM con consulenze giudiziarie (CTU) per accertare motivi e rimedi. Cause lunghe e con costi elevati (di consulenze tecnico-legali e di avvocati) sia per il cittadino sia per ATM e possibilità di decisioni diverse fra loro, anche per gli interventi da effettuare.
La riprofilatura delle rotaie riduce a valori accettabili le irregolarità superficiali e i risultati migliori sono ottenuti quando vengono seguite normative per le misurazioni e specifiche tecniche (nazionali e internazionali) per l’accettabilità dei risultati.
La condizione ottimale e più importante è che i cittadini siano coinvolti passo-passo e partecipi agli interventi di manutenzione e alle misurazioni di controllo.
E l’iniziativa di Missione Rumore di raccogliere informazioni sulle lamentele delle vibrazioni è proprio per facilitarne il controllo da parte di ATM.

Per maggiori informazioni leggere l’articolo “Vibrazioni e rumore provocati nelle abitazioni dai treni della metropolitana di Milano: è necessario effettuare al più presto la molatura delle rotaie e rendere pubblico il monitoraggio dell’usura ondulatoria delle rotaie (marezzatura)” di Giorgio Campolongo sul sito web: http://www.rumoreincasa.it/documenti/2019/articolo_vibrazioni_metropolitana.pdf