Missione Rumore - Associazione italiana per la difesa dal rumore

Rumore di origine sconosciuta

Segnalazione
Dal mese di marzo 2014, in tutta la casa si avverte un rumore di ignota provenienza, continuo e fastidiosissimo soprattutto nelle ore notturne. Il rumore è molto simile a quello di un motore: sembra di stare sopra una sala motori. Vivo in un condominio di 8 appartamenti, al piano terra si trovano le cantine e nessun esercizio commerciale.
Per cercare di capire da dove provenisse il rumore mi rivolsi ai miei vicini e a quelli del palazzo accanto. tutti mi consentirono di verificare se, all’interno delle loro abitazioni o cantine ci fosse qualcosa che provocasse questo fastidio. niente, nessuno possedeva apparecchiature o elettrodomestici che causassero questo fastidio.
Staccammo il quadro elettrico condominiale nostro e quello del palazzo affianco. non accade nulla. Chiamammo elettricisti per controllare le apparecchiature a casa e fuori: tutto regolare. vennero a controllare le cabine elettriche. Nulla.
Mi rivolsi ad un tecnico esperto in acustica ambientale, ma sia col geofono che con un’altra apparecchiatura non rilevò nulla. Mi disse che le frequenze sono così basse che è difficile captarle ed individuarle.
Stiamo vivendo nella disperazione, perché il disturbo acustico a cui siamo sottoposti, sta provocando diversi problemi tipo insonnia, irritabilità, forti mal di testa ed altro. la domanda è questa cosa posso fare, a chi mi devo rivolgere? ci sono strumenti più sensibili che ci aiutino a capire che cosa produce questo rumore.- l’assurdità e che si sente solo a casa mia. potrebbero essere i motori degli esercizi commerciali che stanno dall’altra parte della strada? a chi mi devo rivolgere?
Nuoro

Risposta dei nostri esperti
4 dicembre 2014
Gentile signora P.,
Lei dice che “le frequenze sono così basse che è difficile captarle ed individuarle”. Ma non dice quale sia il livello sonoro misurato dal tecnico: il livello sonoro L95Afast è 20 dB(A), oppure 18 o 16 dB(A)? Se fosse così (cioè che il rumore fisicamente non esista) potrebbe essere che Lei soffra di acufene (illusione uditiva), di cui peraltro sono affetti milioni di persone.
Però questa nostra impressione cozza contro l’espressione che Lei usa al plurale (“Chiamammo”, “Stiamo vivendo”, “Siamo sottoposti”, “Ci aiutino”).
Due domande:
(1) Lei sente il rumore soltanto in casa sua e in casa di altri non lo sente?
(2) Siccome Lei dice che è cominciato di colpo nel marzo, non è che nel mese di febbraio Lei abbia avuto qualcosa di clinico o patologico o di farmaci, che abbiano potuto causare l’acufene?
Per avere altre informazioni Le suggeriamo il libro di Giorgio Campolongo “Il rumore del vicinato nelle controversie giudiziarie” editore Maggioli, seconda edizione, 360 pagine, che dedica un intero capitolo all’acufene.
Cordiali saluti
Campagnoli e Campolongo

Press

Vai alla pagina Contatti del sito
Desiderate avere maggiori informazioni sulle nostre attività, organizzare un incontro, richiedere la nostra partecipazione ad una trasmissione televisiva o radiofonica? Contattateci tramite il modulo riservato alla stampa! Vai alla pagina Contatti »

Donazioni
Contribuisci all'attività di Missione Rumore con una donazione di importo libero
Cerca nel sito
Statistiche
  • 59310Totale letture:
  • 34652Totale visitatori:
  • 6 dicembre 2013Da: