Entro giugno 2022 uscirà il libro di Giorgio Campolongo

La percezione del rumore intrusivo nelle abitazioni

– Una valutazione critica della specifica tecnica UNI/TS 11844:2022
– Il profilo psicometrico e la Teoria del rilevamento.

Il testo presenta ai tecnici acustici, con il linguaggio il più piano possibile, la Teoria del Rilevamento applicata al caso del rumore intrusivo secondo il metodo di Sandford Fidell del livello di rilevabilità D’L (Detectability Level), che in sostanza è lo studio statistico delle risposte delle persone ai test di ascolto in laboratorio per i vari tipi di rumore.

In marzo è stata pubblicata la UNI/TS 11844 sul rumore intrusivo che propone un nuovo criterio per valutare il grado d’intrusività da applicare nelle controversie giudiziarie per immissioni di rumore nelle abitazioni. Il criterio consiste nel calcolo dello spettro per terzi d’ottava applicando una certa formula. Ne risulta una tabella di valutazione dell’intrusività, dalla trascurabile alla molto alta, che è presentata come applicazione della Teoria del Rilevamento (Detection Theory) con riferimento alla procedura dei test di ascolto effettuati da Sandford Fidell.

UNI, però, non considera che i test di Fidell sono stati effettuati con persone fortemente impegnate in video-giochi che quindi prestano minore attenzione al rumore rispetto a quelle che intendono godere della tranquillità della propria abitazione.

In particolare, questo nuovo criterio della specifica tecnica UNI sottovaluta di ben 10 dB il grado di intrusività rispetto al valore corretto derivante dall’applicazione della Teoria. Il che può provocare grave danno alla persona disturbata dal rumore quando l’immissione, valutata erroneamente come trascurabile o molto bassa, in realtà è intollerabile.

Al testo di base si aggiungono due contributi. Uno di Angelo Converso che esamina il profilo giuridico dell’applicazione della specifica tecnica, nel modo più accessibile per i non giuristi. Ed un altro di Filiberto Pisoni che propone al lettore l’ascolto di files audio di alcuni rumori, confrontati con il limite della tollerabilità, e riporta due esempi di elaborazione effettuata applicando la metodologia della UNI.

La conclusione è che la valutazione dell’intrusività secondo la UNI confligge con il diritto. Il testo potrà essere utile per l’esame critico delle conclusioni giudiziarie basate sull’applicazione di quella specifica.


In casa tua hai le vibrazioni o il rumore della metropolitana?

Non sei solo.
Molti altri hanno lo stesso problema del disturbo
provocato dalle vibrazioni e dal rumore.

Trasmetti i tuoi dati alla nostra associazione Missione Rumore

La rete della Metropolitana Milanese con indicati i punti delle lamentele per vibrazioni - Missione Rumore

• Leggi tutto ed invia la tua segnalazione tramite il modulo in questa pagina »

“L’Esperto risponde” di Missione Rumore

Rubrica curata dagli esperti regionali

MISSIONE RUMORE - Associazione italiana per la difesa dal rumore
© Copyright 2013 by Maggioli S.p.a.,
“Il rumore del vicinato nelle controversie giudiziarie” di G. Campolongo
Clicca per ingrandire


Per esporre il Vostro caso particolare di disturbo dal rumore del vicino, compilare il modulo che segue:

NOTA: il servizio è gratuito e non comporta alcun impegno da parte dello scrivente.
Le risposte di interesse generale saranno pubblicate sul sito in questa pagina e nell’Archivio dei casi.

NOTA BENE: per segnalare i casi di disturbo da rumore e/o vibrazioni prodotte dalla metropolitana, usare il modulo pubblicato in questa pagina: https://www.missionerumore.it/in-casa-tua-hai-le-vibrazioni-o-il-rumore-della-metropolitana/

* indica un campo obbligatorio
(Massimo 2000 caratteri)

Barrando la casella seguente, l'utente dichiara di avere letto e di accettare la policy del sito con riferimento alla privacy ed all'uso dei cookies dettagliata in questa pagina

Barra la casella "Non sono un robot" e rispondi alle domande eventualmente poste dal sistema di sicurezza