Missione Rumore - Associazione italiana per la difesa dal rumore

Manifestazioni, concerti, cantieri edili

Rumore da festa paesana

Segnalazione
Vorrei sapere gentilmente se è giusto e la legge lo permette che una festa paesana possa durare fino alle 3 di mattina con musica fortissima e rimbomba te da far tremare vetri e appartamenti. La distanza è pochissima
L.F. – Provincia di Salerno

Risposta dei nostri esperti
Settembre 2015
Gentile signora,
questo delle “autorizzazioni in deroga” è un tema ancora ad oggi fortemente dibattuto perché non è possibile tutelare gli opposti interessi dei giovani, che non vogliono la città “dormitorio”, e dei residenti, che non vogliono la città “divertimentificio”.
Non Le rimane che rimboccarsi le maniche, raccogliere l’adesione fattiva di almeno decine di residenti (non soltanto le firme), fare esposto al Comune per inquinamento acustico, richiedere l’apertura del procedimento ai sensi della legge 241 del 1990 e, successivamente, martellare quotidianamente il “Responsabile del Procedimento” ed anche il Sindaco, rivolgendosi – se ci riesce – alle testate dei giornali e delle televisioni locali per supportare la Vostra azione (eventualmente anche con volantinaggi delle chiese e delle scuole della zona).
In ogni caso, si tratta di imporre alla politica del Consiglio Comunale la tutela dei Vostri interessi in maniera vincente rispetto all’interesse collettivo per la festa popolare.
Per avere altre informazioni in questa materia tecnico-legale le suggeriamo il libro di Giorgio Campolongo “Il rumore del vicinato nelle controversie giudiziarie” editore Maggioli, seconda edizione, 360 pagine.
Cordiali saluti
Campolongo e Campagnoli

Rumore da manifestazione motoristica

Segnalazione
Come è possibile difendersi dal rumore causato da manifestazioni autorizzate dal Comune?
Siamo costretti a subire i rumori delle manifestazioni di “Expò motori” in piazza del mercato. A pochi metri dalle nostre abitazioni si stanno alternando rumorosissimi show di vario tipo, come free style, stuntmen, gimkane, ecc., in programma più o meno dalle 9 di mattina alle 23, che andranno avanti per 4 giorni consecutivi.
Il rumore è insopportabile e continuo, l’aria è irrespirabile.
V.C. – Provincia di Pisa

Risposta dei nostri esperti
31 maggio 2014
Gentile signor V.C.,
purtroppo la stessa legge quadro sull’inquinamento acustico n. 447/95, all’art. 6, comma 1, lettera h), affida al Comune stesso la facoltà di derogare dai limiti di legge del rumore “per lo svolgimento di attività temporanee e di manifestazioni in luogo pubblico o aperto al pubblico e per spettacoli a carattere temporaneo ovvero mobile”, proprio come nel Suo caso.
In questi casi la sola possibilità è di essere in tanti, talmente tanti, da poter costituire una fonte di preoccupazione per il Sindaco, che è un politico e come tale ha paura soltanto di perdere i voti. Se Lei se la sente, costituisca una associazione con interventi su giornali, radio, televisioni locali, convegni e assemblee.
Per avere altre informazioni in questa materia tecnico-legale le suggeriamo il libro di Giorgio Campolongo “Il rumore del vicinato nelle controversie giudiziarie” editore Maggioli, seconda edizione, 360 pagine.
Cordiali saluti
Roberto Campagnoli e Giorgio Campolongo

Press

Vai alla pagina Contatti del sito
Desiderate avere maggiori informazioni sulle nostre attività, organizzare un incontro, richiedere la nostra partecipazione ad una trasmissione televisiva o radiofonica? Contattateci tramite il modulo riservato alla stampa! Vai alla pagina Contatti »

Statistiche
  • 102322Totale letture:
  • 58452Totale visitatori:
  • 6 dicembre 2013Da: